Nella micro-alga Schizochytrium sp, ceppo T18, un nuovo novel-food

August 10, 2018

L’olio contenente acido dodecanoico, ricavato dalla microalga Schizochytrium sp T18, è stato autorizzato dalla Commissione Europea come novel-food.

Altri ceppi della stessa alga potevano già essere  utilizzati dal 2014,  negli alimenti destinati alla diete ipocaloriche per la riduzione di peso, alimenti dietetici destinati a fini medici speciali e particolari usi nutrizionali (come definiti nella direttiva 2009/39 CE del Parlamento europeo e del Consiglio, esclusi neonati e formule di svezzamento) e per integratori alimentari. Nel 2015 l’autorizzazione è stata estesa ad un altro ceppo, per cui è consentito l’utilizzo anche negli alimenti per lattanti, di proseguimento e per l’infanzia.

Ora a seguito di una richiesta dell’ inglese Mara Renewables Corporation, l’olio derivato da questo nuovo ceppo potrà essere impiegato per tutti gli usi precedentemente autorizzati e per il suo utilizzo nelle purea di frutta e verdura.

L’acido docosaesaenoico è un grasso semi essenziale ( perché sintetizzabile dall’organismo) della serie omega3, è presente  in buone quantità anche nel pesce.

Si trova in piccole quantità anche nella carne e lo troviamo anche nel latte materno. Non è contenuto nel latte vaccino e negli oli vegetali.

 

 

https://eur-lex.europa.eu/legal-content/EN/TXT/?uri=CELEX%3A32018R1032

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on LinkedIn
Please reload