Intervista a Marco Gualtieri, imprenditore visionario, fondatore e chairman di Seeds&Chips

March 26, 2019

Ci racconti come è arrivato ad occuparsi di innovazione nel campo alimentare

 

A me piace l'innovazione, è il mio DNA;  sono partito quando avevo 25 anni, ho fondato una delle prime società su internet in Italia, TicketOne (stiamo parlando di un’altra era, non era ancora nata Google). Ho sempre creduto che  l'innovazione, la startup,  i giovani,  utilizzando nuove tecnologie, avrebbero potuto creare modelli completamente nuovi e diversi.

Come arrivo al cibo? 

Per due motivi principali: primo, continuavo a ricevere proposte di coinvolgimento di varia natura legate al mondo del Food (quindi da un certo punto di vista era un segnale), l'altro motivo è dovuto al mio contributo, nel 2007,  alla candidatura di Milano all’EXPO.

Da allora il tema dell’ EXPO mi girava sempre per la testa, attorno al 2013 mi sono chiesto: “Cos'è il tema dell' EXPO?   Cosa ci presenta EXPO, al di là dell'evento in sé? “ La risposta che mi sono dato era che, nel campo dell’alimentazione,  avevamo davanti dei grandi cambiamenti, dove le tecnologie e l’innovazione avrebbero giocato un ruolo chiave.

Da lì ho cominciato a girare il mondo, a studiare, a leggere, ed ho capito che .........(se vorrai leggere il seguito di questa e delle altre interviste, potrai trovarle prossimamente nel mio libro)

Share on Facebook
Share on Twitter
Share on LinkedIn
Please reload